giovedì, dicembre 29, 2005

Recensione/ FIFA 06: Road to FIFA World Cup (Xbox 360)

Il lancio di Xbox 360 è stato accompagnato da una versione ad hoc di FIFA 06 che, però, si è rivelata inferiore alle controparti per le console minori. La fretta per pubblicare il gioco al lancio della console ha portato cattivi consigli

FIFA e Arena

FIFA 06: Road to FIFA World Cup
Sviluppatore: EA Canada
Editore: Electronic Arts
Distributore: Electronic Arts
Genere: Sport
Piattaforma: Xbox 360
Titoli correlati: FIFA 06 (CameCube, PC, PlayStation 2, Xbox); Pro Evolution Soccer 5 (PC, PlayStation 2, Xbox)

E’ comprensibile che preparare un gioco in tempo per il lancio di una nuova console sia difficile e laborioso e che tutti gli sforzi vengano concentrati principalmente sugli aspetti tecnici e grafici. E’ disarmante, però, notare che lo stesso titolo risulti migliore per una console attuale rispetto alla versione per una console superiore. FIFA 06 per Xbox 360 è un titolo deludente a causa dell’assenza di numerosi aspetti di gameplay visti nelle versioni per PlayStation 2 e Xbox, misteriosamente scomparsi nel processo di conversione.

Si potrebbe arguire che si tratta di un titolo differente, che si concentra sui prossimi mondiali di calcio, ma le mancanze di cui sopra rimangono del tutto ingiustificate. Dato il nuovo focus del gioco, FIFA 06 include soltanto 72 di squadre, circa un terzo di quante dovrebbe proporne un titolo dedicato ai campionati del mondo e una sciocchezza rispetto alle 500 squadre incluse nelle versioni per la scorsa generazione.

In FIFA 06: Road to FIFA World Cup sono stati dimenticati tutti i progressi conquistati con le versioni precedenti. Ne risulta un gioco di calcio piuttosto basico, che può piacere a chi si diverte a calciare la palla saltuariamente, ma che difficilmente riesce a coinvolgere gli appassionati del genere. La fisica che governa i movimenti della palla è poco convincente. Passaggi e cross sembrano seguire la linea ideale per raggiungere i piedi del proprio compagno e i rimbalzi della sfera appaiono del tutto arbitrari. Senza contare che, come già anticipato, mancano diverse finezze di gameplay che avevano reso FIFA 06 per PlayStation 2 e Xbox un titolo di tutto rispetto.

Le modalità di gioco prevedono le qualifiche e, naturalmente il campionato del mondo. Inoltre, sono stati aggiunti diversi match amichevoli e alcuni tornei da giocare obbligatoriamente durante la corsa verso la coppa. E’ assente, invece, la modalità manageriale inclusa nelle versioni PlayStation 2 e Xbox del gioco. Fatta eccezione per l’organizzazione delle sfide, decisamente al di sotto degli standard Xbox Live, la modalità online è soddisfacente grazie all’assenza di lag. Per scoraggiare i giocatori meno corretti, quando si interrompe un match, si perdono dei punti nella graduatoria Xbox Live.

Più che realistica, la realizzazione tecnica di FIFA 06 è surreale. I personaggi sono delle fedeli riproduzioni dei giocatori reali, ma la resa grafica è fin troppo finta e li rende simili a dei pupazzi di plastica. Più che sudore, i pori dei giocatori sembrano produrre olio, che dà alla pelle una strana lucidità. Le divise, inoltre, sono fin troppo statiche e rigide. Gli stadi sono ben riprodotti – l’erba è veramente ben fatta - ma il pubblico è sfocato dall’effetto blur spesso fuori luogo. Tutti i difetti balzano agli occhi nelle visuali ravvicinate o durante i replay, quando non è raro riscontrare diversi problemi di fluidità. Durante l’azione, invece, il comparto grafico si difende bene e, nonostante non sia particolarmente evidente il salto generazionale se non nell’uso dell’alta definizione, l’aspetto complessivo è molto piacevole.

La sensazione che FIFA 06 sia un titolo programmato con l’orologio alla mano trova conferma anche nell’assenza di un’adeguata localizzazione in italiano. Il commento audio, che da molte edizioni era in italiano, purtroppo è disponibile solo in inglese. Il titolo calcistico di Electronic Arts mantiene l’immediatezza che ha da sempre contraddistinto la serie, ma non è sufficiente per risollevarne le sorti. FIFA 06: Road to FIFA World Cup rappresenta una falsa partenza per il franchise, una vera delusione.

Raffaele Cinquegrana

Aspetti Positivi: ottima definizione grafica; immediato
Replay Value: discreto. Multiplayer online
Aspetti Negativi: meno articolato delle versioni PlayStation 2 e Xbox; problemi di fluidità; fisica della palla poco convincente
In Sintesi: FIFA 06: Road to FIFA World Cup costituisce non uno, ma tanti passi indietro rispetto ai progressi raggiunti dal franchise Electronic Arts

[Originariamente pubblicata su HighScore.it]

Nessun commento:

Posta un commento