mercoledì, agosto 02, 2006

Electronic Arts: Mercato per cellulari paragonabile a quello nipponico

Electronic Arts ha divulgato i risultati finanziari preliminari del primo trimestre dell'anno fiscale 2007 conclusosi il 30 giugno scorso. I rosei risultati evidenziano un'azienda forte di franchise multimilionari, attenta ad aggredire i mercati, senza esclusione. Attualmente Electronic Arts è il primo publisher per Xbox 360; si appresta a occupare la stessa posizione con PlayStation 3, mentre è in fase di potenziamento la forza sviluppo per Wii. Come recita il comunicato, il ricavo netto del primo trimestre è stato di 413 milioni di dollari, con un incremento del 13 per cento rispetto ai 365 milioni di dollari dell’anno precedente. Le vendite sono state guidate da Mondiali FIFA 2006, Battlefield 2: Modern Combat, Need for Speed Most Wanted, The Sims 2 ed EA SPORTS Fight Night Round 3.

Quanto più stupisce, però, sono i dati dei ricavi suddivisi fra i vari mercati. Il Nord America conduce con 209 milioni di dollari (+14%), tallonata dall'Europa con 169 milioni di dollari (+17%), che si dimostra un mercato sempre più importante che in passato. Il Giappone e il continente asiatico in generale sono un evidente punto debole per il publisher statunitense, un territorio in cui ha subito una flessione del 5%, totalizzando 35 milioni di dollari. Quanto più stupisce è il mercato dei giochi per telefoni cellulari, che ha raggiunto i 33 milioni di dollari. Electronic Arts potrebbe, in teoria, rimpiazzare il mercato asiatico dei titoli per console con quello per cellulari, più redditizio e sicuramente meno oneroso dal punto di vista dello sviluppo.

Nessun commento:

Posta un commento