martedì, ottobre 24, 2006

Lik-Sang Chiude a Causa di Sony?

La crociata contro l'importazione parallela portata avanti da Sony fin dai tempi di PlayStation 2 sembra aver portato alla rovina uno dei maggiori importatori basati su internet. Tramite un comunicato pubblicato sul sito ufficiale, Lik-Sang ha ufficializzato l'uscita dal mercato con effetto immediato. La causa di tale decisione, stando a quanto riportato nel comunicato, è imputabile alle innumerevoli azioni legali operate da Sony nelle varie Nazioni europee. I costi legali dovuti alla ripetizione delle medesime udienze in luoghi diversi sono risultati troppo alti per permettere a Lik-Sang di continuare il proprio business.
"Oggi c'è la vittoria do Sony Europe per la PSP, domani ci sarà la pressione di Sony Europe su PlayStation 3. Con questi precedenti, la prossima settimana ci potrebbero essere rimostranze da parte di Sony America dello stesso tipo, o da altri produttori di console per altri mercati, o addirittura da qualsiasi publisher in merito a particolari titoli di altre Nazioni.

E' l'inizio della fine... del mondo come lo conosciamo. Sony è da biasimare. Questo è l'ultimo punto oscuro del loro scandaloso registro di leader di mercato. L'Impero ha finalmente 'vinto', alcuni negozianti inglesi in posizioni dominanti esulteranno alla notizia, ma tutti gli altri nel mondo videoludico, oggi, hanno perso qualcosa.
"
Con queste parole, Pascal Clarysse, fino a oggi Marketing Manager di Lik-Sang.com, ha chiuso il comunicato stampa. Sony ha già preso le contromisure e ha negato la propria responsabilità nelle decisioni di Lik-Sang.

L'ombra delle major ha da sempre minacciato l'importazione parallela ma, in qualche modo, si è sempre riusciti a trovare una soluzione. Vedere che uno dei più importanti siti di importazione ha dovuto abbandonare il mercato non è certo un buon segno, soprattutto perchè noi videogiocatori abbiamo tutto da guadagnare dai titoli importati. Vuoi per il costo inferiore, vuoi per i lanci ritardati dovuti ai tempi di localizzazione dei giochi... oppure a causa di produttori di hardware che si ostinano a trattare il mercato europeo come un mercato di terza categoria.

Mi auguro che questo non sia l'inizio della fine e che gli altri, Play Asia, per esempio, non subiscano la stessa sorte.

Riferimenti:
[Lik-Sang]
[Eurogamer: Sony swings back at Lik-Sang]

Nessun commento:

Posta un commento