domenica, giugno 24, 2007

Recensione/ Excite Truck

Il panorama videoludico di Wii non è ancora in grado di offrire un degno titolo di corse che non sia afflitto da problemi nel sistema di controllo. Almeno fino all’arrivo di Excite Truck, che si propone di ribaltare la situazione grazie alla giocabilità immediata che piace ad hardcore e casual gamer

Excite Truck
Sviluppatore: Monster Games Inc.
Editore: Nintendo
Distributore: Nintendo
Genere: Guida/Arcade
Piattaforma: Wii
Titoli correlati: Motorstorm (PlayStation 3); Buggy Heat (Dreamcast); Ivan Ironman Stewart Super Off Road Racing (Arcade)

Speed of light

Quando non ci si riesce a staccare dal video e dal pad per ore, rincorrendo infinitamente la fatidica “ultima partita” e il record o il primo posto che aspettano dietro l’angolo, significa che siamo di fronte a un gran gioco. Potrebbe non incarnare l’eccellenza videoludica che spesso si cerca in un videogame – il 9/10 o la medaglia d’oro di alcune riviste –, eppure quel titolo si rivela dannatamente intrigante, vuoi per la sfida che offre o per le sensazioni che regala. Excite Truck rientra di diritto in questa categoria e sarebbe un peccato che passasse inosservato agli occhi dei tanti possessori della nuova console Nintendo.

Fedele agli obiettivi di accessibilità della casa Giapponese, Excite Truck è l’ottimo esempio di gameplay adatto sia ai causal gamer sia agli hardcore. La meccanica di gioco improntata su adrenaliniche corse in improbabili circuiti di ogni genere, purchè privi di asfalto, offre divertimento immediato per chiunque desideri emozioni facili e, perché no, diverse risate fragorose. Eppure, la stessa meccanica riesce ad essere terribilmente intrigante quando sugli stessi circuiti si vogliono conquistare le valutazioni più alte per mettere le mani sul bolide successivo e accedere a tutti i bonus. Le corse sono organizzate in diverse ambientazioni – montane, marine, sui ghiacci e così via – e lasciano ampio spazio a evoluzioni fra cui spiccano salti chilometrici e scontri degni del miglior destruction derby. La libertà di guidare fuori dal tracciato convenzionale è lodevole seppur non eccessiva, lasciando al giocatore la scelta di scovare scorciatoie o percorsi alternativi.

Il tutto utilizzando i sensori di movimento del Wii-mote che, impugnato orizzontalmente, permette di sterzare, alzare o abbassare il muso dell’auto e compiere acrobazie di vario genere con particolari combinazioni di tasti e movenze. A differenza degli altri titoli di guida per Nintendo Wii, Excite Truck trasforma i difetti del sistema di controllo in pregi. La lentezza nella risposta alle sollecitazioni e la precisione non sempre ottimale concorrono nel rendere più “realistico” il controllo del mezzo sui percorsi accidentati del gioco. Ne risulta una sensazione di guida più che soddisfacente e, soprattutto, divertente. In principio Excite Truck potrebbe spaventare a causa della velocità con cui si muovono i bolidi e della mancanza di un valido riferimento di posizione neutra del Wii-mote, che provoca una disarmante marcia a zig zag nelle prime partite. Presa la mano col controllo, Excite Truck provoca dipendenza.

Il risultato finale delle corse non è dato unicamente dalla posizione raggiunta. Conquistando il primo posto è possibile accedere al percorso successivo, ma per sbloccare tutte le aree è necessario collezionare il maggior numero di stelle eseguendo acrobazie di ogni genere. Per totalizzare un punteggio più alto vengono in aiuto i bonus sparsi in punti fissi del tracciato di gara. Alcuni di questi deformano il terreno, rivelando nuovi salti da sfruttare per accumulare punti o lanciando per aria gli avversari, mentre altri conferiscono l’invulnerabilità per un certo periodo. Altri punti derivano dagli incidenti, oppure dal passaggio fra gli alberi per tempo prolungato, un evidente prestito da Burnout, come anche l’uso del turbo. Quest’ultimo è disponibile in ogni momento, fermo restando che l’uso eccessivo provoca il surriscaldamento del motore.

Come anticipato in apertura di recensione, Excite Truck è un gran gioco pur non essendo perfetto. Vi sono diverse sbavature nel gameplay che andrebbero eliminate per parlare di un vero capolavoro, come la difficoltà incostante che alterna tracciati fin troppo semplici ad altri in cui, per conquistare la valutazione massima, bisogna lavorare per qualche decina di partite. L’assenza di qualunque opzione multiplayer – online e offline – accorcia notevolmente la vita del gioco che, una volta sviscerato, difficilmente tornerà nello slot della console. Nel complesso, però, Excite Truck è quanto di meglio si possa trovare in un titolo arcade su Wii e sulle altre console in circolazione. Senza peccare di modestia, la sua verve rocambolesca ha quella marcia in più che manca all’ambizioso Motorstorm di Sony.

Raffaele Cinquegrana

Aspetti Positivi: veloce e adrenalinico; sistema di controllo ottimale; crea dipendenza; arcade all’eccellenza
Replay Value: buono. Tiene impegnati a lungo se si desiderano conquistare tutte le massime valutazioni, ma l’assenza di modalità multiplayer si fa sentire
Aspetti Negativi: niente multiplayer; difficoltà poco costante
In Sintesi: senza mezzi termini, Excite Truck è un vero gioiello di videogame, capace di coniugare l’immediatezza dell’arcade con il sistema di controllo ben implementato. Un peccato lasciarselo sfuggire

Nessun commento:

Posta un commento