venerdì, luglio 20, 2007

Microsoft Aderisce al PEGI Online

In un periodo in cui i riflettori sono puntati sul sistema di autoregolamentazione della vendita del videogioco, Microsoft ha annunciato di aver firmato il PEGI Online, che si propone di proteggere i minori quando giocano in rete. L'azienda di Redmond è la prima fra le manifatturiere di console a firmare tale accordo.

Chris Lewis, Regional Vice President Entertainment and Devices Division di Microsoft ha affermato:
"Siamo davvero soddisfatti di essere la prima piattaforma a firmare con PEGI online e di essere il partner più importante del gruppo di lavoro del PEGI Online. Si tratta di uno splendido passo avanti per aiutarci a diffondere le informazioni, l’educazione e la protezione degli standard PEGI per il mondo online ai giocatori di Xbox LIVE e dei giochi per Windows LIVE. Garantire videogiochi sicuri è un nostro impegno e continueremo a lavorare con i nostri partner per rafforzare la posizione dei genitori – e offrire un eccellente digital entertainment ai consumatori".
Al di là della regolamentazione e dell'adesione dei vari produttori di software e hardware, sono gli utenti stessi i maggiori resonsabili dei "pericoli" che si possono incontrare durante il gioco in rete. Dal linguaggio che si usa in chat alla crescente importanza dei contenuti generati dagli utenti, i primi a doversi imporre delle regole dovremmo essere noi giocatori. "Per un mondo online migliore", si direbbe in campagna elettorale.

1 commento:

  1. Ma il bambino della foto è il figlio di quello della Kinder?

    RispondiElimina