martedì, luglio 03, 2007

Videogiocatori Senza Buon Senso

Ritengo che il buon senso e una buona condotta siano due aspetti necessari per la convivenza sociale. In una parola sola, è necessario il rispetto nei confronti di cose, persone, animali, sentimenti e tutto il resto. A quanto pare, di rispetto ce n'è ben poco, soprattutto quando i meno rispettosi sono coloro che godono di maggior visibilità e da quando i moderni mezzi di comunicazione riescono a portare sulla cresta dell'onda anche l'ultimo imbecille dell'universo.

Non credo sia il caso di stendere l'ennesimo trattato sul codice di condotta che bisognerebbe tenere online, ma ritengo sia doveroso segnalare ai lettori l'ultimo episodio di cattivo gusto in ambito videoludico. Utilizzando le decalcomanie in Forza Motorsport 2, un utente ha creato una decorazione nazista con tanto di saluto al baffuto nanetto degli anni '40 e inno alla supremazia bianca.

La libertà di espressione è un diritto di tutti e ciascuno deve essere libero di coltivare le proprie idee. Ma sarei d'accordo se l'utente in questione fosse interdetto dal gioco immediatamente. Il buon senso dovrebbe essere fatto rispettare, a mio avviso.

Riferimenti:
[360 Gamers: Microsoft yet to get on top of Forza 2 racism]

Nessun commento:

Posta un commento