venerdì, ottobre 26, 2007

Financial Games/ Microsoft, Nintendo e Sony tirano le somme

A settembre si è chiuso un nuovo trimestre fiscale per le aziende, che hanno riportato i propri risultati finanziari agli investitori. La notizia più sorprendente riguarda Microsoft, la cui divisione Entertainment and Devices è finalmente riuscita a tornare nella zona verde dopo tanti bilanci con il segno negativo. Segnando una crescita di oltre il 90%, il fatturato complessivo della divisione di Xbox ha toccato 1,9 miliardi di dollari. Halo 3, che da solo ha totalizzato 330 milioni di dollari, la riduzione del prezzo delle console e la line up di titoli di qualità per la console Microsoft hanno contribuito in larga parte al successo del produttore americano, che ha distribuito 13,4 milioni di console dal lancio. Molto interessante, infine, il dato relativo alle vendite circa i titoli di terze parti per Xbox 360, che hanno raggiunto la top ten di vendite in America ben 27 volte, confronto alle 2 di PlayStation 3 e a una volta sola di Wii.

Non che la console Nintendo se la passi male, anzi. Wii continua a conquistare nuovi adepti raddoppiando i ricavi netti dell'azienda nel primo semestre dell'anno fiscale 2008, passando così da 54,3 a 132,4 miliardi di yen. I profitti operativi sono balzati da 67,1 a 188,8 miliardi di yen a fronte di vendite volate da 298,8 a 694,8 miliardi di yen. Sulla base di tali risultati, Nintendo ha rialzato le previsioni di profitto per l'anno fiscale in corso di 30 miliardi di yen, arrivando a 275 miliardi di yen. Il colosso Nipponico conta di vendere 17,5 milioni di unità nell'anno fiscale 2008 che si chiuderà alla fine del prossimo marzo.

A Sony, invece, il triste ruolo di fanalino di coda della "next-gen", a causa dei costi di produzione di PlayStation 3 e delle vendite al di sotto delle aspettative, tanto che le perdite operative sono raddoppiate nel secondo trimestre dell'anno fiscale 2008. La divisione gaming ha dichiarato perdite operative di 96,7 miliardi di yen nel trimestre conclusosi il 30 settembre. Nel periodo in esame, Sony ha venduto complessivamente 1,31 milioni di PlayStation 3 con 10,3 milioni di unità di software, mentre PlayStation 2 ha totalizzato vendite per 3,28 milioni di hardware e 38 milioni di giochi. PlayStation portable ha venduto 2,58 milioni di console e 12,6 milioni di giochi. Sony è comunque confidente di riuscire a tornare in pari o realizzare profitti nella seconda parte dell'anno fiscale, che si concluderà a marzo. Le previsioni di vendita per l'anno fiscale ammontano a 11 milioni di PlayStation 3. In ogni caso, l'azienda ha chiuso il trimestre in positivo, con profitti di 90,5 miliardi di yen, grazie al mercato dei TV LCD, fotocamere e videocamere digitali.

Nessun commento:

Posta un commento