martedì, novembre 17, 2009

Recensione/ Forza Motorsport 3

A soli due anni e mezzo da Forza Motorsport 2, Turn10 inietta nuovo carburante alla serie alla ricerca di un'esperienza di gioco versatile e accessibile, capace di assecondare le esigenze di ciascuno di noi

Forza Motorsport 3
Sviluppatore: Turn 10 Studio
Editore: Microsoft Game Studios
Distributore: Microsoft
Genere: Corse/Simulazione
Piattaforma: Xbox 360
Titoli correlati: Gran Turismo 5 Prologue (PlayStation 3); Need for Speed: Shift (PC, PlayStation 3, Xbox 360); Race Driver: GRID (PC, PlayStation 3, Xbox 360)

Il senso del piacere

In un faccia a faccia con il mirabile predecessore, Forza Motorsport 3 non teme confronti. Rinuncia in piccola parte al suo lato più hardcore ma guadagna personalità, si concentra sull'esperienza di guida a tutto tondo e sorpassa il Forza 2 pressoché in ogni ambito. Gli sterili dati tecnici - oltre 20 ambientazioni, un totale di 120 circuiti, oltre 200 gare, 400 auto, 50 costruttori e poligoni in abbondanza - lasciano presto il posto al piacere vero e proprio.


Non bisogna essere un amante dei motori per "sentire" la filosofia di Forza Motorsport 3. Il modo in cui l'auto risponde ai comandi, la sensazione palpabile della presa delle gomme sull'asfalto, il sangue che si ferma quando si perde aderenza per poi recuperarla l'attimo successivo, le sospensioni sotto stress in frenata: tutto avviene in modo così perfetto e così reale da sembrare finalmente vero con la "v" maiuscola. Il controllo è favoloso, morbido, capace di trasferire sullo schermo le azioni del pad - o, meglio ancora, del volante - in maniera impeccabile. Merito dei 60 fotogrammi al secondo e della fisica delle vetture, rifinita ulteriormente in questo terzo capitolo.


Come tutto ciò sia stato trasformato in un'esperienza accessibile a tutti è ancora più straordinario. La semplicità o la profondità delle competizioni è solo questione di aggiustare le opzioni in base alle proprie esigenze, regolando l'assistenza alla guida e il realismo dei danni (ottimi sulla fisica, meno convincenti graficamente). L'intelligenza artificiale è verosimile, con l'aggressività e tenacia altrettanto modificabili, anche se fra i tre livelli la differenza di difficoltà è abissale. Una curva sbavata o un sorpasso azzardato, però, non generano frustrazione grazie alla funzione "rewind", prelevata da GRID e qui svincolata da qualsivoglia limite: c'è sempre una seconda possibilità e osare non è peccato. I fanatici del tuning possono ottimizzare la vettura agendo su decine di opzioni da calibrare con attenzione, i neofiti possono contare sull'opzione di potenziamento automatico per essere sempre competitivi. Le immense potenzialità del sistema di decorazione costituiscono uno svago a sé per i designer, che possono mettere a disposizione le proprie creazioni nelle case d'asta, una fonte di idee infinita per i principianti, che potranno avere l'auto dei sogni utilizzando i crediti del gioco.


E' un titolo dalle enormi possibilità di personalizzazione, che offre a ciascuno la possibilità di cucirsi addosso l'esperienza di guida ottimale. La stessa carriera in single player - accompagnata dall’interfaccia pulita e un'efficace voce narrante che scandisce le sei stagioni di gioco - si plasma sulle scelte del giocatore, a cui vengono suggeriti gli eventi più congeniali in base al tipo di auto e allo storico di gara, senza seguire imposizioni di sorta. La meccanica non è nulla di nuovo - si parte da auto di base fino ad arrivare alle fuoriserie -, ma cattura l'attenzione grazie all'accumulo di esperienza del pilota e delle auto stesse, attraverso cui ottenere sconti sulle elaborazioni e nuove vetture.


Caratteristiche che si trasferiscono anche nelle sfide online, ravvivate da gare "ce l'hai" e "gatto e topo" derivate da Project Gotham Racing, ma stranamente prive di lobby pubbliche o strumenti avanzati di ricerca della modalità di gioco. Che si gareggi sui circuiti reali o di fantasia, Forza Motorsport 3 è garanzia di qualità anche sotto il punto di vista tecnico - la sensazione di velocità è straordinaria -, nonostante la maniacale ricerca della precisione e della fluidità abbia sacrificato la spettacolarità vista in GRID o i dettagli a bordo pista di Shift. Gli si potrebbe rimproverare anche qualche circuito di troppo in comune con il predecessore, da cui altrimenti si dissocia quasi completamente nello spirito. “Esperienza” è il motore che alimenta Forza Motorsport 3, un motore che asserve i propri cavalli a un fine nobile: il divertimento.

Raffaele Cinquegrana

Aspetti Positivi: modello di guida eccellente; accessibile e profondo allo stesso tempo; realistico ma mai frustrante; centinaia di opzioni di tuning e personalizzazione grafica; comparto online ai massimi livelli
Replay Value: ottimo. Stagione in singolo longeva e componente multiplayer eccelsa
Aspetti Negativi: pochi livelli di difficoltà per l’intelligenza artificiale; danni visivi poco impattanti; assenza di lobby online aperte; caricamenti superiori alla media
In Sintesi: Forza Motorsport 3 è una meravigliosa esperienza di guida personalizzata aperta a tutti

Nessun commento:

Posta un commento