domenica, giugno 20, 2010

Recensione/ NatGeo Quiz! Wild Life

La natura diventa protagonista di un nuovo gioco a quiz nato dalla collaborazione dell'italianissima Black Bean Games e il National Geographic, con lo zampino del mattatore di Zelig

NatGeo Quiz! Wild Life
Sviluppatore: Gusto Games
Editore: Black Bean Games / Lago Srl
Distributore: Leader
Genere: Puzzle
Piattaforma: Xbox 360 (disponibile per PC, PlayStation 3 e Wii)
Titoli correlati: Buzz! Quiz World (PlayStation 3, PlayStation Portable); Scene It? Campione d'Incassi (Xbox 360)

Naturistico

NatGeo Quiz! Wild Life è il primogenito della collaborazione fra Black Bean Games e il National Geographic, che ha messo a disposizione il proprio archivio fotografico, video (in alta definizione) e le conoscenze in materia della natura selvaggia per la realizzazione di un videogame a quiz per la famiglia. Con oltre 5000 domande divise in quattro categorie - Pianeta meraviglioso, Predatori contro prede, Incontri Pericolosi e Vita acquatica - grandi e piccini possono sfidarsi mettendo a frutto non solo i riflessi, ma anche le proprie basi culturali. Le domande variano da quelle a risposta multipla al "vero o falso", passando per l'ordinamento degli animali per dimensioni agli anagrammi, per un totale di 10 tipologie di quesiti. La struttura delle sfide, però, è sempre uguale: si parte conquistando punti per ciascuna risposta esatta, si passa alle scommesse - puntando un certo numero di punti prima che la domanda venga posta - per poi passare alla gara di velocità e infine al ruba-punti, dove si sottraggono punti all'avversario prescelto.


La mole di contenuti, le categorie e i tre livelli di difficoltà permettono di trascorrere parecchio tempo prima di rivedere le stesse domande, rendendo le partite interessanti e competitive. Alla modalità a quiz classica fino a quattro giocatori si affianca quella single player denominata "Missione", in cui di volta in volta si affrontano quiz di 10 domande di vario genere prima di passare alla sezione successiva. Qualora si risponda correttamente a tutti i quesiti, si accede a un indizio bonus per la risoluzione dei quiz. Ben congegnata e accattivante, questa modalità offre un livello di sfida maggiore, in quanto in caso di risposta errata non viene svelata la soluzione, incentivando la ripetizione del livello finchè non si totalizza il punteggio pieno. Inoltre, vi è un'ulteriore opzione di gioco, il puzzle, in cui bisogna ricostruire le immagini scomposte spostando i tasselli adiacenti. In ultimo vi è la modalità Stat Attax, in cui due giocatori si sfidano a suon di statistiche con due mazzi di carte raffiguranti animali e paesaggi. Il concetto è intrigante, ma l'esecuzione lascia a desiderare, tanto di rivelarsi dopo solo una partita una modalità quasi inutile data l'assenza di opzioni multiplayer online.


NatGeo Quiz! Wild Life offre una serie di contenuti extra come una galleria fotografica personalizzabile - la maggior parte delle immagini sono davvero splendide - e una serie di informazioni di contorno che aiutano nella risoluzione dei quiz in single player: è bene quindi studiarsi tutti i dettagli prima di avventurarsi nel livello successivo, altrimenti si rischia di non sapere cosa sia il "musth" di un elefante africano. Ciononostante, non sfrutta la possibilità di divenire un valido strumento didattico a causa dell'assenza di spiegazioni in seguito alle risposte errate. Soprattutto nella modalitò Quiz, il gioco si limita a svelare la risposta esatta, senza approfondire l'argomento con ulteriori dettagli utili per imparare nuove nozioni divertendosi. Un'occasione mancata che ci auguriamo venga presa in considerazione per i prossimi episodi.


La realizzazione di NatGeo Quiz! Wild Life si basa su toni pacati e rilassanti a partire dall'interfaccia semplice e ben organizzata, fino al sottofondo musicale d'ambiente che favorisce la concentrazione. I quiz sono introdotti dalla voce di Claudio Bisio che svolge un egregio lavoro nel dare un pizzico di umorismo al gioco senza risultare invadente, nonostante le linee di dialogo tendano a ripetersi incessantemente. Meno incisivi del previsto invece sono i filmati, che non sempre sono fluidi e dettagliati quanto ci si aspetterebbe dall'alta definizione. L'assenza del multiplayer online costituisce sicuramente la più grande carenza del titolo Black Bean Games, laddove la concorrenza offre già da tempo competizioni a distanza. In definitiva, NatGeo Quiz! Wild Life è un titolo riuscito, interessante nel vero senso della parola, tanto da trovarsi incollati allo schermo solo per il gusto di scoprire qualcosa di nuovo sul mondo della natura selvaggia.

Raffaele Cinquegrana

Aspetti Positivi: quattro argomenti; diverse tipologie di quiz; modalità missione; archivio foto e video National Geographic; voce narrante di Claudio Bisio
Replay Value: buono. Completo in singolo, divertente in multiplayer
Aspetti Negativi: ordine delle sfide sempre uguale; nessuna modalità online; possibilità didattiche mancate; modalità Stat Attax priva di mordente
In Sintesi: NatGeo Quiz! Wild Life è l'ideale per trascorrere divertenti sessioni di gioco in famiglia

Nessun commento:

Posta un commento